Giornale di Critica dell'Architettura

1 commenti di Stefano Sanfilippo

Commento 7338 del 29/06/2009
relativo all'articolo Gibellina: vergogniamoci, tutti.
di Paolo G.L. Ferrara


Salve sono uno studente di architettura, di palermo ma studio ad agrigento, volevo rilasciare la mia testimonianza su gibellina dopo ke l'ho visitata con il corso di storia del arte,onestamente sono rimasto basito e un po sconvolto, non avevo mai visto un paese così abbandonato a se stesso, e suonava ridicolo l'elogio mosso verso gibellina da parte delle prof.io credo di capirne di edilizia, mi sono diplomato geometra, poi mio padre ha l'impresa, quindi un po di esperienza l'ho aquisita, quindi penso di poter esprimere il mio disgusto nei confronti di chi ha fatt tutto ciò.perchè è servito solo a far arricchire pochi collusi, e fare fallire un paese ke avrebbe potuto rilanciarsi. secondo me si sarebbe dovuto impostare un altro tipo di piano di lavoro, dare la priorità ad opere di primaria importanza.io mi chiedo chi dobbiamo seguire, ci inculcano giorno dopo giorno pensieri e pensieri di architetti ed utopisti ke poi si rivelano, in base alle testimonianze, dei galeotti collusi ed opportunisti.certo dobbiamo prendere il meglio delle persone, ma con quale faccia andiamo ad elogiare durante l'esame, un gregotti ke se ne fotte umanamente parlando delle persone palermitane , costruendo lo zen...(vedi intervista alle iene) iocredo di essere pienamente d'accordo con quello ke ha scritto sig ferrara , onestamente a gibellina non ci tornerei mai più...

[Torna su]