Giornale di Critica dell'Architettura

1 commenti di Alessandro D'elia

Commento 6678 del 04/01/2009
relativo all'articolo Caso Casamonti
di La Redazione


Concordo pienamente sulla moratoria. E in pi¨ ho una idea: mentre pratichiamo l'astinenza che ha anche valenze ambientali rilevanti (pensate al consumo di carta , toner, co2 per le spedizioni, etc)possiamo organizzare scommesse; mi spiego.Alla moratoria ci saranno taluni che non aderiranno e andranno a concorrere di qui e di lÓ.E' giusto.Su quelli scommetteremo; al modico costo di un euro a puntata potremo giocare, come all'ippodromo: Vincente, piazzato,accoppiata.per ogni concorso.Si raccoglieranno le puntate a mezzo internet.Ci sarÓ un monte premi e si dividerÓ per i vincitori., naturalmente pagando le tasse del caso ed acquisendo le dovute autorizzazioni.BasterÓ una D.I.A?non so.....Certo l'anonimato Ŕ un problema.Dovrebbero abolirlo. ma crea suspence.Potremmo giocare in 50mila la cosa diverrebbe interessante.Senza contare i familiari, i collaboratori, i conoscenti.Il gioco potrebbe prendere piede.
ma non Ŕ finita qui.Una volta all'anno potrebbe tenersi una lotteria.Occorre per˛ un cncorso ad inviti importante.Ad ogni concorrente viene abbinato un biglietto elettronico numerato.Non sottovalutate l'idea.Darebbe a molti la possibilitÓ di vincere............ In bocca al Lupo!

[Torna su]