Giornale di Critica dell'Architettura

1 commenti di Fabrizio Guccione

Commento 9304 del 10/03/2011
relativo all'articolo Ancora sulle Commissioni edilizie
di Alberto Scarzella Mazzocchi


Rifletto sulla mia esperienza all'interno di una commissione edilizia. Ho trovato limitante non l'esistenza di un grado di giudizio ma il modo in cui il giudizio si esprime. Un giudizio, se espressione di un confronto aperto, Ŕ solo indice di una comunitÓ che Ŕ in grado di scegliere con maturitÓ.
Sono i giudizi chiusi, autoreferenziati, quelli che vanno rifiutati. Il problema comune Ŕ l'asservimento delle pratiche anche creative a logiche di perversioni burocratiche.

Combattiamo la burocrazia. Del giudizio di una societÓ democratica non avrei paura.

[Torna su]