Giornale di Critica dell'Architettura

1 commenti di Franco Pecci

Commento 10440 del 21/06/2011
relativo all'articolo Gibellina: vergogniamoci, tutti.
di Paolo G.L. Ferrara


Ho letto l'articolo su "Gibellina: vergogniamoci, tutti", e sono d'accordo con l'autore Paolo G.L. Ferrara.

Anch'io, questa č la seconda volta (giugno 2011) che cammino per Gibellina e sento rabbia nel vedere tante opere (?) ormai cadenti. penso che queste rovine vogliono ricordare il terremoto che in un certo senso č stato il motivo della loro nascita.

Come č stato possibile sprecare tanto denaro pubblico !!! Si rintracciassero i politici committenti e si faccia pagare a loro personalmente.

Nel 1996, la volta precedente che sono stato a Gibellina (Nuova), ho provato la stessa desolazione e per le vie deserte e per le "opere" cadenti.

Vergogniamoci tutti, ma principalmente i politici che fecero ricostruire Gibellina in questa maniera strana e con le inutili opere.

Franco Pecci

[Torna su]