Giornale di Critica dell'Architettura
Opinioni

Addio Giannino Cusano

di La redazione - 19/7/2010


Con grande tristezza la redazione di antiTHeSi dà notizia della improvvisa morte di Giannino Cusano, collaboratore del giornale in veste di autore e commentatore. Personalità ricca, generosa, umanamente attenta e intimamente colta ha sempre partecipato con passione e competenza a dibattiti e discussioni che egli stesso ha contribuito a generare e sostenere con intelligenza, coraggio e, soprattutto, entusiasmo.
Gli siamo debitori di molte pagine scritte con il fervore della partecipazione; gli siamo debitori di un’infinità di riferimenti, rimandi e citazioni che testimoniano della sua profonda conoscenza.
Per questa ragione, al fine di conservare il pensiero di Giannino, oltre la memoria, lasceremo il link in prima pagina al suo sito internet personale, con l’aggiunta del riferimento al ricco commentario che in questi anni lo ha visto protagonista del nostro giornale. Siamo vicini alla famiglia e a chi gli ha voluto bene. Con sofferenza, sincera.
Grazie Giannino.

Il progetto di Richard Meier per l’ara pacis a Roma: perché si!
Chiudere l'appello a favore del museo ARA PACIS di Meier

Tutti i commenti di Giannino Cusano

Tratto da: Giannino Cusano - La finestra e la comunicazione architettonica - Edizioni Dedalo
La finestra non é un semplice «buco nel muro», ma uno strumento linguistico fondamentale in due sensi: a) configura e vitalizza lo spazio quantificandone e qualificandone la luce; b) segnala nel volume e sulle superfici le funzioni interne dell'edificio. Dal Medioevo al barocco, dal razionalismo all'espressionismo, da Wright a Le Corbusier e Mendelsohn, la finestra comunica l'intero dramma architettonico. Taglia e cuce, levita o appesantisce, squarcia o morde il masso costruito, media o rende più dissonante il rapporto tra pieni e vuoti. In sostanza, una finestra offre la carta d'identità di un architetto e di un costume urbano, fornendo un mezzo diretto per «leggere» l'architettura.



(La redazione - 19/7/2010)

Per condividere l'articolo:

[Torna su]
[Torna alla PrimaPagina]

Altri articoli di
La redazione
Invia un commento
Torna alla PrimaPagina

Commenti
9 COMMENTI relativi a questo articolo

Commento 8950 di cristina caretta del 26/08/2010


Vorrei ringraziare Sandro Lazier, la redazione di Antithesi e tutti i colleghi e amici di Giannino per la loro disponibilità, per le belle parole e per le testimonianze in ricordo del mio amato compagno.

Grazie,

Cristina Caretta

Tutti i commenti di cristina caretta

 

9 COMMENTI relativi a questo articolo

Commento 8768 di renzo marrucci del 24/07/2010


Siamo di passaggio in questa avventura umana e non ci resta che accettarlo e farne, per quello che possiamo e per quello che riusciamo,
una esperienza per altri... per i propri familiari e per i propri amici e per i propri compagni di avventura... ma anche per gli altri... con quello in cui crediamo con passione, cioè amore e sincerità...
Così capita... e così capita che anche con la tua scomparsa riflettiamo di più e più a fondo anche la tua esperienza per il tempo che rimane e che Dio ci dà ...
Non immaginavo che fosse arrivato il tuo tempo così come non immaginavo che fosse arrivato il tempo della mia Rosa... ma arriva e quando arriva ti arriva dietro alle spalle e nulla e nessuno ci può fare niente...
E' un arrivederci Giannino... continueremo la buona costruttiva polemi
ca... e ora il mio umile e sincero cordoglio ai tuoi familiari ed amici.



Tutti i commenti di renzo marrucci

 

9 COMMENTI relativi a questo articolo

Commento 8758 di Pietro pagliardini del 21/07/2010


Con Giannino Cusano ho avuto ripetuti scambi di opinione vivaci e polemici ma, partendo da punti di vista diversi, grazie alle sue appassionate argomentazioni e alla sua propensione al dialogo, più volte ci siamo incontrati.
Alla sua famiglia e ad Antithesi le mie condoglianze.
Pietro Pagliardini

Tutti i commenti di Pietro pagliardini

 

9 COMMENTI relativi a questo articolo

Commento 8756 di maurizio zappalà del 21/07/2010


Triste per la notizia appresa!
Scambiavamo con Giannino, a prescindere da tutto, corrispondenza personale e se mi consentite riporto una cosa bella che mi scrisse tempo fa : "...Se dibatto, a volte accalorandomi, è anche perché vedo i migliori, quelli che difendono le idee migliori, spesso presi da scoramento...hai scritto ........: insisti!"
E riprendevo entusiasmo...beh adesso l'ho perso definitivamente!

Da Kraus a Giannino:
Chi dà le sue opinioni non può farsi cogliere in contraddizioni. Chi ha dei pensieri pensa anche in mezzo alle contraddizioni.

... buon tutto, Giannino

Tutti i commenti di maurizio zappalà

 

9 COMMENTI relativi a questo articolo

Commento 8755 di Leandro Janni del 21/07/2010


"Beati quelli che hanno sete di GIUSTIZIA, perché saranno saziati".


Tutti i commenti di Leandro Janni

 

9 COMMENTI relativi a questo articolo

Commento 8754 di Antonello Marotta del 20/07/2010


Sono molto dispiaciuto per la scomparsa di Cusano, mi unisco al cordoglio.
Mi fa piacere ricordare il suo libro La finestra e la comunicazione architettonica, nella Universale di Zevi, edizione Dedalo. E’ stato un libro che ho particolarmente apprezzato: intelligente, colto, coraggioso.
Credo che una parte del pensiero di un intellettuale rimanga tra i suoi scritti, pronto a rivivere nel pensiero di un altro.

Tutti i commenti di Antonello Marotta

 

9 COMMENTI relativi a questo articolo

Commento 8753 di vilma torselli del 20/07/2010


Sono costernata, come immagino tutti quelli che, come me, hanno avuto il piacere di dialogare con lui sulle pagine di antithesi ed apprezzare la sua cultura, l'intelligenza aperta, la capacità di ascolto, la voglia di mettersi in discussione.
Da ieri siamo tutti un pò più poveri.

Tutti i commenti di vilma torselli

 

9 COMMENTI relativi a questo articolo

Commento 8752 di Antonino Saggio del 20/07/2010


Che dispiacere la morte di un architetto così colto impegnato valoroso e coraggioso. Mi unisco al cordoglio e ringrazio Sandro e Paolo di aver aperto questo spazio di ricordo per una persona che cercava disperatamente nell'architettura la civiltà.

Tutti i commenti di Antonino Saggio

 

9 COMMENTI relativi a questo articolo

Commento 8751 di Luigi nucita del 19/07/2010


Le parole finali di questo addio a Giannino mi sembrano le più adatte: "Grazie Giannino". Per le idee che ci ha saputo trasmettere e per la passione civile che non solo lo animava ma che sapeva anche contagiare agli altri. Lo spessore culturale di Giannino Cusano è evidente: basta leggere gli articoli che sono qui pubblicati. Per ricordare la sua tempra morale basti dire che aveva volontariamente rinunciato (in realtà non so da quando ma credo da anni) ad usare il timbro professionale ritenendo che gli ordini professionali fossero inutili e liberticidi (e forse anche un po' criminogeni). Chi esercita la libera professione sa cosa questo vuol dire: una riduzione del giro di affari notevolissima, anche del 90% tanto per dare un numero. Non so come riuscisse a sbarcare il lunario in una tale situazione: un lungo digiuno di stampo radicale che per quanto mi riguarda cercherò di trasformare in riflessione. Si potrebbe continuare ancora ricordando la simpatia, l'umiltà (una virtù nella quale esagerava a mio avviso), le battaglie civili, ma mi fermo qua. Grazie Giannino.

Tutti i commenti di Luigi nucita

 

[Torna su]
[Torna alla PrimaPagina]



<