Giornale di Critica dell'Architettura

1 commenti di Piero Idone

Commento 9242 del 16/01/2011
relativo all'articolo Corredo Libeskindiano
di Domenico Cogliandro


Caro Domenico,
quello che era un tempo uno dei pochi polmoni verdi che portava frescura ai cannitellesi, oggi è una landa desolata con mezzi di cantiere che, devo dire in maniera non troppo convinta, armeggiano per la costruzione di una ipotetica variante ferroviaria pro ponte. Tutto sembra paradossale nella sua assurdità, si sposta la ferrovia prima che ci sia la certezza del sito del pilastro; si parla di ponte senza che vi sia accesso alle carte del progetto definitivo (o presunto tale); si parla di nuovo assetto urbanistico del territorio e non ci si rende conto che il consumo di territorio può essere talmente devastante per questa comunità al punto di non potersi più identificare in esso. Questa storia ha ridotto a brandelli il futuro di tutta l'area dello Stretto di Messina, e c'è il rischio che nessuno abbia intenzione di pagarne i danni. Il tuo intervento è una pillola di saggezza in un mare di confusione............................................

[Torna su]