Giornale di Critica dell'Architettura

5 commenti di Sandro Crivelli

Commento 6729 del 10/01/2009
relativo all'articolo La qualità architettonica non è solo cultura. È mo
di Renzo Marrucci


Ma siamo sicuri che l'attività di certi magistrati non sia debitamente orientata? se è vero che i concorsi e le gare sono il frutto di interesse politico-economico a cui l'architetto, talvolta animato da pretestuosi idealismi o meglio accecato dall'avidità, soggiace volentieri, non sarà che questa "neoausterity" quest'appello alla restaurazione della morailtà è anch'essa frutto del disegno di qualcuno in alto?
C'è la recessione, ricordate? c'è la crisi.
Tutti quei denari che arrivano da comunità europea,stato, regioni, province, comuni, ma anche dagli stessi privati, potranno continuare a finanziare la sete di lustro dei politici, aiutata in tal senso dalla creatività e dalla tanto prolfica immaginazione degli architetti?
e pensabile che si possa continuare a veder bandire dei concorsi del tipo di quello per la nuova provincia di Bergamo? un opera d'architettura(?) per milioni di euro, in un contesto politico in cui si parla dell'abolizione, delle province?

[Torna su]

Commento 6658 del 02/01/2009
relativo all'articolo Regalo di Natale 2008. A Marco Casamonti
di Paolo G.L. Ferrara


da un commento
su:
http://www.splinder.com/myblog/
comment/list/19309226, commento n°27
........ma ripeto molti noi potrebbero certificare situazioni simili in altrettante "culle della cultura", per intenderci non parliamo di comuni commissariati per mafia. ma della toscana, civile, onesta e laboriosa. qualcuno può parlare della gara per lo stadio di siena, del concorso di idee per la piazza di arezzo.......

Su: http://www.comune.siena.it/main.asp?id=3710, l'esito della gara per l'affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva dello stadio di Siena. Affidatari i vincitori del concorso di progettazione.
Parebbe tutto ok, o no?

[Torna su]

Commento 6633 del 30/12/2008
relativo all'articolo Regalo di Natale 2008. A Marco Casamonti
di Paolo G.L. Ferrara


,,,"Le cose non sono mai bianche o nere, ci sono sfumature che purtroppo non tutti riescono a cogliere"...
Signor Tagli, immagino che lei sia uno di quei "privilegiati" in grado di coglierle tali sfumature.
In genere tale sensibilità si acuisce nei disonesti, quando cercano ansiosamente di pacificare la propria tormentosa coscienza.
Generalmente ci riescono, a patto che vi sia "tacito assenso" e ignavia.

[Torna su]

Commento 6620 del 30/12/2008
relativo all'articolo Regalo di Natale 2008. A Marco Casamonti
di Paolo G.L. Ferrara


Delle due l'una: esistono gli ordini? esiste un codice deontologico (evidentemente per i fessi)? si!
Casamonti, Femia, Pellegrini, Segantini, (e chissà quanti altri) lo hanno palesemente e assai gravemente disatteso? si!
Bene, soluzione: o si radiano i suddetti, assieme ai molti probabili altri che qualcuno, si spera, vorrà rivelare, o si elimininano una volta per tutte gli ordini professionali! evidentemente anch'essi conniventii parassiti
Sig. Sirica, attendiamo Sue.

[Torna su]

Commento 6604 del 27/12/2008
relativo all'articolo Regalo di Natale 2008. A Marco Casamonti
di Paolo G.L. Ferrara


concorso anas?
concorso venezia magazzini frigoriferi. Venezia 2000
Sera prima della premiazione della giuria. Selezionati in 10.
Lui (Marchetto) si presenta con un gruppo. Lui fa il piacione e il piazzista. Progetto decoroso ben disegnato, da altri come sempre. Buono per la 20esima posizione. Che fa Lui?
Organizza una cena a casa sua sul canal grande con invitati i giurati in testa ai quali la vestale di Marino. Folin
Risultato terzo premio. Prima di lui ovviamente ben van berkel e Miralles.............
Capito, studenti di architettura, come si fa marketing. Mica andando a scuola e facendo l'onesto lavoro. No, devi corrompere, aggraziarti, circuire....
Qua non si tratta di passione o qualità ma di come si depista, e si uccidono le regole, minime del reale confronto.
Questa generazione di ciarlatani , agence d'architecture, bon ton, recerche patiente che fine farà? e i giornali dell'architettura che pensano di questo corrotto meccanismo, in cui il progetto è bel che venduto e superpubblicato ancor prima di aver applicato le figure di belle donne in photoshop..................????
terra bruciata, da cui ci risolleveremo con lentezza e grazia, ma l'architettura e la vera passione, la consistenza e la corenza avranno alla fine il loro peso!!!!!!!!!!!!!!

[Torna su]