Tutti i commenti all'articolo Il 'particulare' di La Maddalena

26
commenti all'articolo: Il 'particulare' di La Maddalena di Paolo G.L. Ferrara
Attenzione! I commenti sono in ordine discendente, dall'ultimo al primo.


Commento 8020 di --->Irene guida
24/4/2010


Mi scuso per aver sbagliato il nome con Maurizio Zappalā.
Per il resto: mi scuso anche di aver parlato o cercato di parlare di una cosa molto semplice, ovvero che la debolezza politica di un'opera č anche la sua condanna estetica, e questa qua di Boeri, suo malgrado, dico, e lo dico perché ammiro il fatto che abbia fatto il suo mestiere fino in fondo, dicevo questa grande opera di Boeri č debole esteticamente cosė come lo č nel suo significato politico.
Acqua fresca, proprio come la mia sociologia da "quatrroeunsoldo". E studi meglio il suo filosofo preferito: la ragione cinica vuole solo dire a chi si scandalizza che č peggiore di coloro di cui si scandalizza. Io non sono scandalizzata, cosa che lei č, per le architetture di Boeri. Sono dispiaciuta di vivere in un paese triste e meschino come č il mio, cui il mio destino č in qualche modo legato, anche se me ne andassi via, cosa che sto facendo.
Cari saluti e scusi ancora.
Ig


----> Tutti i commenti di Irene guida
----> Scrivi a Irene guida



Commento 7995 di --->Renzo marrucci
12/4/2010


Caro Lazier, mi suggerisca Lei quale opinione devo o dovrei avere per poterne parlare liberamente fuori del bar sottocosa… Vede, io non faccio e non ho mai fatto vita da bar, ma se potessi parlare di architettura anche al bar non mi sentirei sottoutilizzato né in qualche modo emargi
nato. Rispetto le sue idee e quelle degli altri, ma desidero essere me stesso sapendo di essere libero di difendere le mie idee in fatto di ar
chitettura. E poi guardi, con tutto il rispetto mi creda Lazer… la solitudine non mi ha mai spaventato, specialmente oggi, semmai da lei mi sarei aspettato che mi avesse detto : caro Marrucci, ci pieghi per cortesia per quale motivo ritiene un "catorcetto" la cosa di F.G. ? Oppure anche altro semmai …

Caro Tanzi, mi hai sintetizzato credo abbastanza il contenuto del libro ma conoscendo l'autore per altre cose ho connesso il suo pensiero con le sue righe e… certo, quando posso ne farō lettura senza dubbio!
Da quello che scrivi, l'autore mi č sembrato fermo a certe visioni che giā conosco, il quale certamente stimo pur essendo tra quelli che non la pensa come lui … Ma vivaddio mi sembra che sia anche utile al dibat
tito… e utilmente fuori di un coro, come dire… concertato, oppure anche lei mi invita al bar ? Oppure ad andare al bar ?



----> Tutti i commenti di Renzo marrucci
----> Scrivi a Renzo marrucci



Commento 7988 di --->Renzo marrucci
9/4/2010


Perdita di sogni ? Non direi che l'atteggiamento suggerito nei tuoi com
menti propendano verso il sogno o la capacitā di sognare ... mi pare che invece siano di un realismo molto "in" alla cultura del tempo ... io mi sento pių avanti caro Zappalā, mi sento davvero un sognatore nella mia voglia di giustizia e di qualitā e non mi offro alla fresca vecchiezza delle idee... perchč č meglio essere se stessi col tempo e andare con lui... lucidamente pero!
Parlo per me naturalmente !


----> Tutti i commenti di Renzo marrucci
----> Scrivi a Renzo marrucci



Commento 7984 di --->maurizio zappalā
8/4/2010


Pietro, tutte conferme delle tua, delle vostre fermezze! Che dire sul niente che per autodefinizione č impalpabile! Non avete nč idee, nč progetti!Non avete percezioni che architettura ed ediizia sono diventati processi di marketing secondo la pių contemporanea concezione antropotecnologica!Non avete gli strumenti per raccontarla, l'architettura, quindi siete un fallimento anche come nonni!Non sapete pių cosa sono le favole! E' una questione di comunicazione e di perdita di sogni!

----> Tutti i commenti di maurizio zappalā
----> Scrivi a maurizio zappalā



Commento 7983 di --->Renzo marrucci
8/4/2010


Come nipote avrei molti dubbi a riconoscertene la provenienza ma come
biscugino una strana somiglianza la trovo soprattutto nel fiore del verbo non ispirato... ma tenacemente arenato in una filosofia semplice e anche alla moda... ma forse occorrono correnti d'aria salubre e concentra
zione... prima di attribuire parentele ... solo un pō azzardate... Puoi riconoscerlo ?


----> Tutti i commenti di Renzo marrucci
----> Scrivi a Renzo marrucci



Commento 7982 di --->pietro pagliardini
7/4/2010


I nonni non fermano il tempo. Ai nonni il tempo scorre velocissimo. Loro stanno fermi, a guardare chi si agita vanamente verso il niente.
Maurizio, datti una calmata: sarai nonno anche te. Te lo auguro almeno.
Saluti
Nonno Pietro
(Pietro č un bel nome da nonno, in effetti)


----> Tutti i commenti di pietro pagliardini
----> Scrivi a pietro pagliardini



Commento 7981 di --->maurizio zappalā
7/4/2010


Mi ero illuso...tutti nonni...senza differenze!Bene. Chi desidera fermare il tempo mi pare se la debba ragionare con la relativitā e certo nn con me! Certo, noi tutti, contribuiamo a creare "visioni" sempre pių ambiziose! Poi qualcuno mette la testa sotto l'ala e invece della lampadina vuole accendere la candela! Liberissimo ma, la strada , se č intelligente, č quella dell'eremitaggio...insomma alla Cristoforo Sparagna. Se uno invece accetta di sgomitare non puō rimanere "architetto" condotto a vita!Ma sicuramente, ora, troveremo un Palladio di turno!

----> Tutti i commenti di maurizio zappalā
----> Scrivi a maurizio zappalā



Commento 7980 di --->giannino cusano
4/4/2010


Zappalā, ma lei, col mondo che corre, Celli che dice quel che dice ecc. ecc. ha tutto 'sto tempo da perdere dietro alla banda bassotti di turno, che a stento č passata dalla lettera 22 al foglio elettronco? Il mondo sta andando ad una velocitā che non sosteniamo? E corra, corra anche lei, Zappalā: vedrā che trova da lavorare pure lei. E chi la trattiene?

G.C.


----> Tutti i commenti di giannino cusano
----> Scrivi a giannino cusano



Commento 7979 di --->Renzo marrucci
4/4/2010


Caro Zappalā quello che dici č ovvio e scontato e anche senza nulla nulla di interessante per il futuro. Pensare al presente č una logica diffusa che non mi sento di condannare, ci sono tante condizioni nella vitā che non č il caso di criticare ma da accettare e perō finisce lė.
Io se fossi in te cercherei di non farne una religione ... č troppo stretta e
poi non indica altro che aumentare la zuffa ... Coraggio Zappalā si puō mantenere il controllo anche nella confusione...


----> Tutti i commenti di Renzo marrucci
----> Scrivi a Renzo marrucci



Commento 7978 di --->maurizio zappalā
3/4/2010


Bene! Vi piace fare gli angolisti!Cioč quelli che imparano al tavolo di bridge..certo non si parla d'architettura!e chi ne vuole parlare. Altro giro...altra domanda. Chi dei "saranno famosi" rifiuterebbe un'offerta di lavoro di Soru, di Bertolaso, di Geronzi, di Ligresti ? Ma chi siete, la banda bassotti, la compagnia dell'esercito della salvezza o pių che altro, dei nonni? Sveglia, il mondo sta andando ad una velocitā che nn sostenete ...e si vede! I paradgmi sono mutati ma da tempo! E c'č ancora qualcuno che teme l'antropotecnologia...(Peter Sloterdijk) e si faccia l'uncinetto! e si parla ancora di regole, di norme, di concorsi e della buoncostume! e invece, un padre intelligente puō dire a un figlio, soltanto di andare a lavorare fuori dall'Italia! E certo nn ve lo dice uno sconosciuto ma Celli, rettore della LUISS! Insomma che noia quest'aria di puzzeta che rilasciate soltanto perchč state dietro a un "foglio" elettronico! E meno male che almeno sapete cliccare!In effetti č un piccolo passettino avanti rispetto alla "lettera 22"!

----> Tutti i commenti di maurizio zappalā
----> Scrivi a maurizio zappalā


pagina1 di 3 -->avanti
...

----> Va all'articolo Il 'particulare' di La Maddalena
----> Invia un altro commento

---->Chiude questa finestra


www.antithesi.info - Tutti i diritti riservati