Torna alla PrimaPagina

Altri articoli recenti
articoli

Commenti
Ci sono 2 commenti relativi a questo articolo

Commento 14765 di giacomo bonarelli del 21/03/2019


Ho letto con attenzione l'articolo e non mi è sfuggita una vena polemica che condivido pienamente sul comportamento eticamente discutibile e scomposto del senatore Renzo Piano.
Ma le domando se in italia sia possibile continuare a "vincolare tutto"? nel crollo del ponte Morandi, il Tempo, ha fatto quello che da millenni fa su ogni manufatto creato dall'uomo, sana gli errori.
..nel salutarla, uso volentieri una sua citazione presa da un altro articolo:
"In architettura, quindi, la storia insegna che non esistono errori, ma solo scelte che il tempo provvederà a sanare."
La leggo.

Tutti i commenti di giacomo bonarelli

21/3/2019 - Sandro lazier risponde a giacomo bonarelli

Mi scuso per il ritardo con cui ho pubblicato il commento. Purtroppo abbiamo avuto un problema col server.
Grazie per la lettura. E' vero, gli errori, o quelli che riteniamo tali, alla fine il tempo se li digerisce tutti. Cionondimeno toglie che sarebbe bene non farli.

 

Commento 14767 di vilma torselli del 27/03/2019


Renzo Piano è sempre stato talmente occupato a promuovere sé stesso che l’architettura da lui stesso prodotta è sempre passata in secondo piano (o Piano), il che non so se è un bene o un male.
Ultimamente, come si conviene ad un “grande” vecchio, parla di aria fritta con un sussiego e un impegno degni di miglior causa, proclamando con aria carismatica assolute banalità, ci mancava, per completare il desolante quadro, giusto la sponsorizzazione del libro suo e di suo figlio, entrambi alla ricerca della Perfezione, ovviamente nelle sue stesse opere. E chissà se l’hanno trovata, almeno loro.

Tutti i commenti di vilma torselli

27/3/2019 - Sandro Lazier risponde a vilma torselli

Scusa Vilma per il ritardo con cui pubblico il tuo commento.
Ho avuto un problema con il server.
Un mio amico ha scritto una novella dove, per raggiungere la perfezione, devi attraversare tutti i vizi.

 

[Torna su]
[Torna alla PrimaPagina]