Torna alla PrimaPagina

Altri articoli recenti
articoli

Commenti
Ci sono 2 commenti relativi a questo articolo

Commento 14769 di Paolo Aina del 17/04/2019


Non credo che in architettura esista il problema Vero/Falso gli edifici so no fabbricati e pertanto possono essere riprodotti.
Per ciò che concerne le aggiunte, sostituzioni e interpretazioni che edifici di così lunga durata hanno subito mi pare che si possa dire che sono tutte vere, perché sono entrate nell'immaginario collettivo.
D'altronde per quanto ci si possa documentare la verità della costruzione primigenia non si potrà mai raggiungere perché essa non solo era il frutto di un'abilità che ci è sfuggita ma sopratutto era il risultato di una mentalità a cui siamo completamente estranei.

Tutti i commenti di Paolo Aina

17/4/2019 - Sandro Lazier risponde a Paolo Aina

Sono perfettamente d'accordo. Falso e vero sono qualità che hanno a che fare generalmente con l'etica. Ma il falso storico ha una connotazione precisa, malgrado la si voglia confondere con la morale. Per questo ritengo assurdo chiedere fedeltà ad un rifacimento che materialmente non ha più essenza.

 

Commento 14773 di Andrea Pacciani del 14/05/2019


Ponte Morandi dov'era com'era sì violet le duc com'era e dov'era no? Entrambe sono architettura storicizzata.... ?... La Tour Eiffel se si danneggia che ne facciamo? padiglione di Miss a Barcellona è un falso storico come il
L'architettura moderna è una pagina conclusa e storicizzata ormai stratificata malamente con i suoi pochi monumenti ed infiniti fallimenti.
Le sue regole e chiavi interpretative appaiono sbiadite e incomprensibili, anacronistiche legate a visioni storiche di progresso oggi superate nei fatti

Tutti i commenti di Andrea Pacciani

 

[Torna su]
[Torna alla PrimaPagina]