Stampa Chiudere l'appello a favore del museo ARA PACIS di Meier .pdf
antiTHeSi

Opinioni

Chiudere l'appello a favore del museo ARA PACIS di Meier


di Giannino Cusano
27/10/2004

Così doveva essere:

Così, invece, pare, verrà ridotto se tutto va per il verso giusto, per il men peggio: quella che segue è, infatti, l’attuale versione ufficiale sul sito del Comune di Roma, dopo la castrazione voluta dai neoaccademici nostrani. Della versione originale, ovviamente, sul sito non c’è traccia: e la cosa si commenta da sé..

E certo, come si può vedere, aveva ragione da vendere Meier a non voler troncare il muro. Insisto: se tutto va bene, perché non se ne sa molto. Infatti l’ultima e più aggiornata rassegna stampa sull’argomento che a me risulti non dice molto di più. Chi vuole, può sincerarsene al link: http://www.architettiroma.it/archweb/argomenti.asp?id=1

Altro non è davvero possibile sapere: il coro della Parrocchietta ha ottenuto l'ennesima vergogna italiana: la deturpazione del progetto Meier, monco del suo più forte raccordo all’intorno, e la salvaguardia preventiva dell’improbabile riesumazione del porto di Ripetta dello Specchi, le cui quasi uniche tracce sono una stampa del Piranesi e uno spezzone di muro rinvenuto durante i lavori: muro che non dice, ovviamente, nulla sul resto del Porto.
E’ dunque ora di inoltrare, entro il 30 Novembre, l’appello a Veltroni e alla stampa italiana: perché si proceda, si faccia chiarezza sullo stato attuale delle cose e non si ceda ulteriormente a tentazioni accademiche, perché l’opinione pubblica sappia che il conformismo italico non è unanime.
Può darsi che durante la raccolta degli appelli altre novità siano venute fuori; che i lavori siano definitivamente ripresi. Ma trovo giusto che si sappia, e resti agli atti delle cronache questo anchilosato e necrofilo Paese, che non meno di 61 persone hanno difeso il progetto Meier contro qualsiasi tentativo di annientamento e di annacquamento.
Spero che di qui al 30 Novembre gli appelli aumentino: ma 61 sono ben più dei 3 docenti universitari che rifiutarono di collaborare col Fascismo. E’ comunque un buon segno, in questo strisciante Regime passatista.
Un grazie di cuore ad Antithesi, per la generosità con cui ha accolto l'iniziativa, e a tutti i firmatari dell'appello: non tanto a titolo personale quanto ... *in the cause of architecture*

...

www.antithesi.info - Giornale di Critica dell'Architettura - Tutti i diritti riservati