Eisenman, il passato del presente. Terragni, il presente del passato.