Torna alla PrimaPagina

Altri articoli recenti
articoli

Commenti
Ci sono 2 commenti relativi a questo articolo

Commento 6920 di Leandro Janni del 15/03/2009


Architetti - contemporanei - inesorabilmente attratti da "agilità" e "velocità". Come le mosche con la marmellata (e con altro...). Come gli adolescenti con le discoteche, le moto e lo sballo.
La complessa bellezza del paesaggio - intellegibile, sperimentabile soltanto attraverso una lenta osservazione, contemplazione, fruizione - è, ad essi, preclusa.

Tutti i commenti di Leandro Janni

 

Commento 6921 di Renzo marrucci del 16/03/2009


Proprio ieri sera Report ci allibisce con la maniera siciliana e le sue pillole di probità urbanistica non diverse dalle abitudini già osservate per esempio a Roma, con la giunta dei molto eloquenti due ultimi sindaci...(Alemanno pare un dilettante in oratoria speriamo sia professionale in altro). In Sicilia le coste sono importanti e non meno le città che vi si affacciano... Bisognerebbe cantare "bello e impossibile" di Gianna Nannini... oppure scriverne un'altra simile a quella della "camera a gas"
...sì perchè è meglio cantare come è nella migliore tradizione italiana per
esprimere un sogno o un desiderio irrealizzabile... Con buona pace di Soru ma anche nostra...

Tutti i commenti di Renzo marrucci

 

[Torna su]
[Torna alla PrimaPagina]